Come Preparare Sfogliatine alla Mousse

Per il terzo compleanno di mia figlia volevo preparare qualcosa di speciale. Lei ama la sfoglia ma farla in casa è difficilissimo e richiede un sacco di tempo, così ho provato questa ricetta dolce con l’aiuto della pasta sfoglia confezionata. La ricetta è semplice e veloce.

Occorrente
INGREDIENTI PER 8 PERSONE: 2 rotoli di pasta sfoglia, 150 g cioccolato fondente, 2 uova, 2 dl di panna fresca da montare, 4 amaretti, 3 cucchiai di rhum, zucchero a velo

Srotola la pasta sfoglia e lasciala riposare cinque minuti sulla carta da forno. Sciogli a bagnomaria il cioccolato fondente. Taglia i due rotoli di pasta sfoglia in modo da ottenere otto quadrati. Preriscalda il forno a 220 gradi e cuoci i quadratini di pasta sfoglia, nel ripiano centrale del forno, per 15 minuti.

Fai intiepidire il cioccolato fondente sciolto in precedenza. Separa gli albumi dai tuorli e incorpora questi ultimi al cioccolato assieme agli amaretti sbriciolati e al rhum. Con una forchetta (o lo sbattitore elettrico) monta a neve gli albumi e uniscili poco per volta al composto preparato prima. Mescola bene con un cucchiaio di legno.

Al centro di ogni quadrato di pasta sfoglia metti un cucchiaio di mousse e chiudi i quattro angoli facendoli aderire al centro. Una volta riempiti tutti i quadratini cospargili di zucchero a velo. Monta la panna e conservala in frigo. Al momento di servire accompagna ogni quadratino di pasta sfoglia con una pallina di panna montata.

Come Preparare Gnocchi al Sugo

Gli gnocchi sono sempre stati un piatto speciale, non solo per chi adora le patate ma anche per gli amanti della pasta. Purtroppo, a volte, per mancanza di tempo si comprano gnocchi surgelati o già pronti, che però non sono saporiti come quelli fatti in casa. La ricetta che segue è un modo facile e veloce per preparare ottimi gnocchi al sugo. Prova e ne rimarrai soddisfatto.

Occorrente
1,5 kg di patate farinose
300 gr circa di farina
600 gr di polpa di pomodoro
Sale
Parmigiano grattugiato
Olio o burro

Prendi le patate, lavale bene e lessale con tutta la buccia. Dopo averle bollite, pelale, facendo attenzione a non scottarti. Per eseguire questa operazione, potrai tenerle in mano con i guanti di gomma, oppure tenerle infilzate in una forchetta e aiutandoti con un coltello. Dopo averle pelate, passale nello schiacciapatate quando sono ancora calde.

In una spianatoia, o in una grande insalatiera, aggiungi alle patate già schiacciate un pizzico di sale e la farina. Impasta fino ad ottenere un impasto ben liscio e compatto. Se occorre, aggiungi altra farina (l’impasto non dovrà essere appiccicoso, ma liscio). Taglialo a pezzi e, con le mani infarinate, prepara dei bastoncini grossi circa quanto un tuo dito.

Taglia i bastoncini a pezzetti di circa 3 cm ognuno e incavali con il dito medio, premendoli sulla grattugia o su una forchetta. Allinea poi gli gnocchi su un canovaccio o su una tovaglia infarinata, evitando che si tocchino. Nel frattempo avrai preparato un sughetto, facendo soffriggere della cipolla in un po’ d’olio o di burro, aggiungendo la polpa di pomodoro e cuocendo il tutto a fuoco vivace.

Lessa gli gnocchi in acqua bollente salata (così come fai di solito con la pasta). Dopo averli cotti, condiscili con il sughetto di pomodoro che hai già preparato. Metti poi del Parmigiano a pioggia su ogni piatto che dovrai portare a tavola. Se vuoi guadagnare tempo, prepara il sughetto la sera prima e metti l’acqua sul fuoco mentre stai dando la forma agli gnocchi.

Come Preparare Orecchiette e Cavatelli con Cavolfiore

Questo piatto è un primo alquanto sostanzioso e lo puoi tranquillamente considerare un piatto unico. Infatti oltre ad essere gustoso abbina i carboidrati al cavolfiore che contiene sali, vitamine, antiossidanti, principi attivi antinfiammatori e depurativi ed inoltre non contiene glutine. Quindi abbinato ad una pasta priva di glutine può essere consumato anche da persone affette da celiachia.

Occorrente
Ingredienti per 4 persone:
1 cavolfiore da 1 kg.
2 hg. di pasta orecchiette
2 hg. di pasta cavatelli
1 cipolla rossa grande
2 acciughe sott’olio senza lisca
1 bicchiere di olio di oliva extravergine
Sale

Per iniziare, bisogna dire che volendo è possibile anche preparare la pasta in casa visto che oggi sono disponibili strumenti appositi. Per dettagli è possibile vedere questa guida sulla macchina per cavatelli.

Pulisci il cavolfiore staccando le foglie e le cime dal torsolo con un coltellino affilato e lasciando attaccata a ciascuna un pezzetto di gambo. Immergilo in acqua acidulata con succo di limone e lascialo a bagno per una mezz’ora.
Poi mettilo in uno scolapasta e sciacqualo abbondantemente sotto acqua corrente.

Prendi la cipolla rossa, puliscila e tagliala a fettine sottili.
Intanto metti a bollire una pentola con l’acqua.
Quando bolle aggiungi il sale e poi il cavolfiore e fallo bollire per 15 minuti circa e comunque fino a che risulterà cotto.
Quando il cavolfiore è cotto, tiralo fuori dalla pentola conservando l’acqua di cottura, falle riprendere il bollore e quando bolle butta la pasta (sia le orecchiette e sia i cavatelli) e fai cuocere al dente.
Prendi un pentolino e versaci tutto l’olio extravergine di oliva insieme alla cipolla tagliata a fettine: fai cucinare a fuoco lento. Quando la cipolla inizia ad appassire, aggiungi le due acciughe e mescola bene fino a che le acciughe si saranno sciolte.

Scola la pasta, ma prima preleva 4 o 5 mestoli di acqua di cottura e conservali al caldo.
A questo punto metti nei piatti il cavolfiore e la pasta,.versa in ogni piatto un mestolo di acqua di cottura e distribuisci equamente la cipolla cotta nell’olio con le acciughe.

Come Preparare Spaghetti con Cipolla e Tonno

Vediamo, con questa guida, come procedere nella preparazione.

Occorrente
350 gr spaghetti
3/4 scatolette di tonno da 80 gr
2/3 cipolle, meglio se quelle rosse di Tropea
Olio extravergine di oliva
Prezzemolo
Sale e pepe
1 spicchio di aglio

Per prima cosa, prendi le scatolette di tonno, aprile e metti il tonno a sgocciolare dall’olio di conserva dentro uno scolapasta. Nel frattempo, prendi una pentola con il fondo antiaderente e fai insaporire lo spicchio d’aglio nell’olio extravergine di oliva per qualche minuto. Poi togli l’aglio dalla pentola. Nel frattempo, prendi le cipolle e puliscile dalla buccia. Poi tagliale a rondelline più sottili che riesci. Un trucco: se vuoi evitare una valle di lacrime durante questa procedura, ogni tanto bagna il coltello sotto il getto di acqua, vedrai che non avvertirai questo fastidioso pizzicore.

Aggiungi poi tutta le cipolle tagliate nella pentola e falle tostare solo per un paio di minuti. Poi aggiungi un bicchiere di acqua calda e copri con il coperchio, lasciando stufare le cipolle per almeno 20 minuti o più. L’importante è che in pentola ci sia sempre del liquido, così che le cipolle non bruciacchino. Quando mancano 5-6 minuti alla fine della cottura, aggiungi in padella anche il tonno, mescola, regola di sale e lascia cuocere a fuoco basso fino a fine cottura.

Con un certo anticipo, metti a bollire abbondante acqua salata, dove farai lessare gli spaghetti al dente. Quando la cottura degli spaghetti è terminata, scolali e versali in padella. Mescola bene gli ingredienti, poi riempi i vari piatti singoli e cospargi ogni piatto con una bella spolverata di prezzemolo tritato finemente e un velo di pepe.

Come Preparare Pomodori Ripieni

La ricetta ha molte varianti. Quella che ti proponiamo ha il ripieno a base di tonno. Risulta essere un piatto estivo che puoi impiegare per un succulento antipasto o come piatto unico, fresco e nutriente. La ricetta si sposa bene sia con l’aroma del basilico che con quello del prezzemolo.

Occorrente
4 pomodori non troppo maturi
100 gr di tonno
Sottaceti
2 cucchiai di maionese
Succo di limone
8 olive verdi
Sale
Olio

Scegli dei pomodori non troppo maturi, che possano reggere alla lavorazione manuale che subiranno in fase di svuotamento dalla polpa e successivo riempimento. Lavali sotto l’acqua corrente e asciugali bene. Tagliali a 3/4 partendo dal basso, creando così con la parte alta del pomodoro una sorta di piccolo coperchio.

Ora, scava l’interno dei 3/4 di pomodoro, liberandolo dalla polpa. A parte, lavora il tonno sminuzzato, preferibilmente quello al naturale (aggiungerai l’olio a crudo), con i sottaceti tritati, il succo di limone e la maionese. Amalgama bene il tutto, affinché ne risulti un composto omogeneo. Aggiungi sale e olio a piacimento.

Dopo aver fatto sgocciolare bene i pomodori tagliati a 3/4 e svuotati della polpa, sala leggermente l’interno, poi riempi con il composto appena preparato. Guarnisci con olive verdi o poni la sommità del pomodoro tagliata in precedenza come se fosse una sorta di coperchio. Tienili in frigo fino a quando saranno serviti. Per profumare il composto puoi evitare i sottaceti e aggiungere del prezzemolo o del basilico tritato.