Come Costruire Macchina del Fumo

La macchina del fumo è uno strumento molto utilizzato nei set cinematografici per dare un effetto più realistico alle scene, da qualche anno questa attrezzatura è sempre più utilizzata anche nelle discoteche o nei locali come pub e disco pub ad esempio. Con la guida che vi propongo vi insegno a fare una macchina del fumo economica ma di grande effetto e senza utilizzare solventi chimici.

Occorrente
Colla a caldo (o silicone)
Secchio di latta (o plastica)
Ventola di raffreddamento per personal computer
Coperchio di plastica
Tubo flessibile da aspirapolvere
Forbice e bisturi
Penna a spirito
Ghiaccio sintetico
Acqua calda

Appoggiare la ventola sul coperchio e, con l’ausilio della penna a spirito, segnare il perimetro formato dal bordo dalla ventola stessa. Tagliare con il bisturi (o tagliacarte) a circa 5 mm all’interno del perimetro segnato. Non tagliare in corrispondenza del segno del bordo altrimenti la ventola non avrà nessuna base di appoggio dopo.

Togliete un pezzetto di guaina isolante dei cavetti della ventola con il bisturi (fate attenzione a non tagliarvi! Se non siete pratici chiedete a qualcuno più esperto di voi) e collegate questi ultimi alla batteria da 9 Volt. Se i fili sono più di due fate qualche tentativo per vedere con quali fili la ventola si attiva e con quali non si attiva. Una volta riusciti ad attivarla fate attenzione a notare in che senso gira e da dove aspira aria e da dove la soffia via, questo accorgimento servirà per il passo successivo ed è di fondamentale importanza per la buona riuscita dal progetto. Fate in modo che la ventola, quando sarà sul coperchio, soffi verso il basso e non verso l’alto, l’aria dall’esterno deve finire all’interno del recipiente. Fate qualche prova prima di incollare per essere sicuri al 100% del corretto orientamento della ventola.

Passare la colla a caldo (o il silicone) sul bordo del coperchio compreso tra il taglio e il segno fatto a penna. Poggiare la ventola sul coperchio e fare una leggera pressione per far si che il bordo della ventola aderisca con la colla, seguite il perimetro tracciato precedentemente per metterlo nella posizione esatta. Aspettare che la colla si asciughi del tutto in modo da avere una perfetta aderenza tra ventola e coperchio.

Sempre con l’ausilio della penna a spirito tracciare il bordo segnato dal tubo sul secchio di latta. Tagliare con delle forbici il cerchio appena fatto e limare il bordo in modo da non danneggiare il tubo durante l’inserimento o di tagliarsi accidentalmente. Una volta inserito il tubo nell’apposito buco passare la colla in modo da creare un buon rinforzo ed evitare che si stacchi.

Aprire la confezione di ghiaccio sintetico e, se la confezione di ghiaccio è piuttosto grande, rompere il ghiaccio con martello e scalpello (ma anche un grosso giravite va più che bene) altrimenti inserire tutto il contenuto nel secchio di latta; Attenzione: per questa operazione utilizzate dei guanti da lavoro molto spessi, non toccate assolutamente il ghiaccio a mani nude. Se non avete guanti del genere a casa potete comprarli comodamente da un ferramenta o anche in negozi per il giardinaggio. L’importante è che sia abbastanza spesso.

Versate alcune tazze di acqua calda all’interno del secchio, qualche minuto al microonde andrà bene, altrimenti in una pentola sul fuoco (la quantità d’acqua da scaldare è di circa qualche tazza, ma nulla vieta di aumentare il dosaggio o di diminuirlo, scegliete voi la dose che preferito). Collegate i cavetti della ventola alla batteria da 9 Volt e fate partire la ventola. Chiudete il coperchio con la ventola già avviata e godetevi lo spettacolo.

Come Costruire Casa delle Bambole su una Tegol

Hai mai provato a realizzare una costruzione in miniatura con quegli oggettini che i bambini usano per la casa delle bambole? E se ti dicessi che da oggi puoi creare una mini-sartoria su una tegola con la tecnica del decoupage ci crederesti? Esegui le istruzioni che sto per impartirti in questa guida e scoprirai che ciò è fattibile.

Occorrente
tegola in coccio, mensoline in legno, lacca scurente, merletti, passamanerie, nastrini in tessuto, fili di lana, miniature per case e bambole a tema sartoria, colla attacca tutto.

Per armonizzare l’insieme, passa le mensoline di legno con la lacca anticante, incolla il passamano sul bordo della mensola utilizzando la colla attacca tutto. Dopo aver fissato le mensole al centro della tegola (si consiglia di far riposare la colla per 12 ore), procedi con la sistemazione dell’ambientazione a tema sartoria.

Incolla il mobile in miniatura, il manichino di metallo, la macchina da cucire, le forbici in alluminio, il disegno dell’abito realizzato su cartoncino. Nella mensola superiore incolla diagonalmente le varie pezze di tessuto realizzate incollando un rettangolo di stoffa ad un cartoncino ripiegato su se stesso. I vasetti di vetro contengono perline da ricamo colorate.

Dopo avere aggiunto le matassine di filo, i gomitoli di lana e un vasetto con una pianta incolla, nella parte superiore della tegola, un ovale di ceramica decorato con carta da decoupage. Fissa con la colla attacca tutto, la tenda realizzata con il merletto, avendo cura di creare movimenti armonici. Intreccia il nastro di organza a mo’ di catenella. Spruzza, al termine di tutto ciò, la vernice opaca spray a solvente.

Come Preparare Strudel di Spinaci

Lo strudel di spinaci è una ricetta dietetica. La ricetta che ti presento è sconsigliata in presenza di ipertensione, colesterolo elevato e malattie renali.

Questo strudel salato è molto calorico e nutriente, adatto come primo o secondo piatto, merenda o spuntino.

Occorrente
INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 250g di farina bianca -2 uova -un pizzico di sale per il ripieno – 1Kg di spinaci – 200g di ricotta romana – 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato – un pizzico di noce moscata – sale – 30g di burro fuso – 4 foglie di salvia – 3 cucchiai di parmigiano grattugiato – uno spicchio di aglio (facoltativo)
ATTREZZATURA: una pentola ovale con coperchio – una terrina

Pulisci e lava gli spinaci, mettili in una pentola, salali e falli cuocere per circa 5 minuti. Passali subito sotto l’acqua fredda, strizzali (conservane il liquido), tritali, mettili nella terrina, aggiungi ricotta, formaggio, noce moscata e mescola con un cucchiaio di legno. Per preparare la pasta dovrai disporre a fontana 200g di farina con un pizzico di sale e le uova.

Tutto questo lo metterai al centro e lo impasterai poi con il matterello dove stenderai la pasta, che abbiamo preparato prima, formando una sfoglia sottile di forma ovale. Successivamente disponi il ripieno e avvolgi la pasta formando un rotolone. Sigilla questo rotolo e richiudilo alle due estremità.

Metti sul fuoco la pentola ovale con acqua salata, porta adebollizione, metti lo strudel, incoperchia e fai cuocere a fuoco moderato per circa 20 minuti. Fai intanto dorare il burro in un padellino con salvia ed aglio. Scola e lascia riposare lo strudel per 3 minuti, quindi fallo scivolare sul piatto di portata riscaldato. Alla fine di tutto questo lavoro, taglia a fette, spolverizza col formaggio, cospargi col burro caldo e servi subito.

Come Preparare Zabaione al Cioccolato

Lo zabaione al cioccolato è un dessert molto gustoso e particolare, ideale in ogni periodo dell’anno. Questo dessert può essere consumato dopo un pasto, oppure come merendina ideale anche per i più piccoli. Lo zabaione al cioccolato può essere conservato in frigo per un giorno e non è indicato nelle diete dimagranti.

Occorrente
4 tuorli
4 cucchiai di zucchero
50 grammi di cioccolato fondente
125 ml di marsala
Cacao
Amaretti

In una terrina sbattere quattro tuorli insieme a quattro cucchiai di zucchero semolato. Sbattere a lungo con una frusta di acciaio oppure con uno sbattitore elettrico. Il composto dovrà risultare spumoso e chiarissimo. Grattugiare con una grattugia cinquanta grammi di cioccolato fondente e incorporarlo con una spatola alle uova.

Versare nella crema fatta in precedenza centoventicinque millilitri di marsala e mescolare a lungo. Mettere la terrina in una pentola in cui si trova acqua già calda a bagnomaria, con fuoco bassissimo. Durante la cottura continuare sempre a sbattere con una frusta, oppure con uno sbattitore elettrico. Lasciare cuocere sempre sbattendo.

Quando la crema si sarà addensata bene ed uniformemente allora sarà cotta e pronta. Non fare cuocere la crema più del dovuto per evitare la formazione di grumi oppure di bruciature sul fondo della pentola. Trasferire lo zabaione in quattro coppette e spolverare con cacao amaro ogni coppetta. Servire tiepida e spumosa accompagnata da amaretti.

Come Preparare la Pappa per lo Svezzamento

Il processo dello svezzamento risulta una tappa importante ai fini educativi poiché permette ai vostri figli di iniziare a mangiare maniera differente, sostituendo gradualmente il pasto di latte. Risulta essere importante usare un cucchiaino morbido, con il quale il bambino potrà acquisire ben presto familiarità.

Occorrente
Brodo di verdura (patata e carota)
Crema di riso
Parmigiano reggiano
Olio d’oliva extravergine

Fare bollire in una pentola d’ acqua una patata, una carota sbucciate per circa 1 ora e poi filtrare per togliere le verdure. Non aggiungere sale.
Con il tempo aggiungerete altre verdure di stagione, stando attente ad introdurre sempre un alimento nuovo alla volta. Sempre successivamente potrete schiacciare le verdure ed aggiungerle al brodo così da ottenere un vero e proprio passato di verdure.

Stemperate con una frusta da cucina 4-5 cucchiai di crema di riso in 200 ml di brodo, precedentemente ottenuto. Dovete arrivare a formare una cremina non troppo acquosa, quindi l’ideale è versare il brodo pian piano per controllare di aver raggiunto la giusta densità di pappa.

Con il tempo inizierete ad aggiungere anche mezzo vasetto di omogeneizzato di carne. Anche questo possono essere preparati in casa utilizzando uno strumento come questi omogeneizzatori indicati su questo blog.

Passiamo al condimento per dare sapore alla pappa.
Unite due cucchiaini rasi di parmigiano reggiano grattugiato finemente e due cucchiaini di olio extravergine d’oliva. Risulta essere importante che il condimento sia a crudo.
Mescoliamo ancora con una frusta per evitare che si formino dei grumi.
Controllate sempre che la pappa sia alla giusta temperatura prima di servirla e offrite sempre da bere al vostro bambino durante o dopo il pasto.