Come Preparare Strudel alle Mele

Lo strudel alle mele è un dolce che piace proprio a tutti. Puoi prepararlo come dolce per una cena importante, per gustartene una fetta mentre guardi la televisione o per offrirlo a degli amici che ti hanno avvisato della loro visita all’ultimo momento.

Si, perché oltre che buono è anche un dolce veloce da preparare: 15 minuti di preparazione, 30 minuti di cottura e il tempo di raffreddamento.

Occorrente
1 rotolo di pasta sfoglia fresca
3 mele golden
40 gr. di pinoli
70 gr. di uvetta
3 cucchiai di zucchero
Un cucchiaino di cannella in polvere
Il succo di mezzo limone
1 uovo
Zucchero a velo

Accendi il forno a 200° (180° se usi il forno ventilato) in modo che sia caldo quando avrai finito di preparare lo strudel. Togli dal frigorifero la pasta sfoglia e srotolala.
Taglia le mele a metà e poi a quarti. Elimina il torsolo e la buccia e tagliale a pezzetti in una terrina capiente. Aggiungi i pinoli, l’uvetta, lo zucchero, la cannella e il succo di limone. Mescola bene.

La sfoglia deve avere una forma rettangolare o quadrata. Se la tua sfoglia è un disco di pasta tondo, tira leggermente la pasta con le mani per ottenere la forma necessaria. Fai piano per non romperla, non è necessario che la forma sia perfetta.
Metti il ripieno di mele che hai preparato al centro della sfoglia, dandogli la forma di una mattonella rettangolare e lasciando sufficiente pasta libera sui bordi per poter ripiegare e chiudere lo strudel.

Rompi l’uovo e dividi l’albume dal tuorlo.
Ripiega un lembo della sfoglia sul ripieno e, prima di chiudere lo strudel, spennella l’albume sulla pasta per fare in modo che quando chiuderai il rotolo rimanga ben sigillato.
Ripiega anche l’altro lembo facendo in modo che si sovrapponga alla pasta. Ripiega bene anche le due estremità del rotolo, schiacciando bene con le dita.

Ora metti lo strudel in una teglia che avrai foderato di carta forno, facendo ben attenzione a non romperlo.
Con il tuorlo spennella bene la superficie dello strudel.
Pratica dei tagli obliqui e paralleli sulla superficie del rotolo. Devono essere dei tagli leggeri, devi incidere solo lo strato superiore della sfoglia.
Metti nel forno già caldo e cuoci per 30 minuti a 200° (180° se usi un forno ventilato).

A cottura ultimata spegni il forno, togli la teglia e lasciaci raffreddare lo strudel.
Per evitare di romperlo, aspetta che lo strudel si sia raffreddato completamente. Poi sollevalo con molta attenzione aiutandoti con due spatole da cucina, mettilo in un piatto da portata e guarniscilo con una spolverata di zucchero a velo, aiutandoti con un colino.

Come Preparare Strudel con Verdure

Un ricco ripieno di verdure avvolto da una pasta ‘matta’: potete consumarlo anche il giorno dopo.

Servite le fette di strudel nappate con una salsina a base di sedano cetrifugato con olio e uno spicchio d’aglio, sbucciato e privato del germoglio.

Occorrente
Ingredienti per 4 porzioni:
1 melanzana
1 peperone giallo
1 peperone rosso
2 zucchine
3 rametti di timo
1 ciuffo di basilico
1 ciuffo di maggiorana
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di pangrattato
Per la pasta:
250 g di farina bianca
7 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Sale
Strumenti utili:
Matterello
Pennellessa
Modaltà di cottura:
Alla piastra e forno tradizionale
Approfondimento

Spuntate la melanzana, tagliatela a fette spesse circa 3 mm, salatele e fatele scolare in uno scolapasta con sopra un peso per circa 30 minuti. Nel frattempo, lavate i peperoni e asciugateli. Sciacquate anche le zucchine, spuntatele e affettatele per il lungo allo stesso spessore delle melanzane. Mondate tutte le erbe aromatiche, lavatele, asciugatele e tritatele assieme all’aglio sbucciato.

Scaldate la piastra e arrostitevi i peperoni fino a quando saranno bruciacchiati, quindi spellateli, eliminate semi e filamenti e tagliateli a striscioline. Grigliate adesso sulla piastra le zucchine, 1-2 minuti per lato, poi fate lo stesso con la melanzana, sciacquate e asciugate. Condite tutte le verdure con un pizzico di sale e il trito aromatico.

Preparate la pasta: amalgamete la farina con 5 cucchiai di olio, 7 cucchiai circa d’acqua fredda e un pizzico di sale, lavorando a lungo ed energicamente con le mani. Dividete l’impasto in 2 pezzi, stendeteli con il matterello in sfoglie sottili e ricavate 2 rettangoli di circa 30 x 20 cm; spennellate la superficie con l’olio rimasto e bucherellatela con una forchetta.

Cospargete con pangrattato e verdure lasciando liberi i bordi. Arrotolate la pasta su se stessa, incidetela con tagli trasversali e sigillate i bordi. Ponete gli strudel in una teglia antiaderente e infornate a 220 °C per circa 20 minuti; servite tiepido. Spero che questa ricetta ti sia piaciuta.

Come Preparare lo Stracotto

Avete degli ospiti a cena e non sapete cosa fare come secondo piatto? Ecco, questa è la guida che fa sicuramente per voi. Gli ingredienti per la preparazione sono molto esigui, anche se i tempi per preparare questo piatto sono superiori alla media. La ricetta è adatta per 4 persone.

Occorrente
700 gr di carne di manzo (girello)
1 costola di sedano
1 bicchiere di vino rosso
2 tubi di concentrato di pomodoro
Olio extravergine di oliva q.b.
1 cipolla
1 carota
Noce moscata
Sale e pepe
Spago

Si prende la carne e la si lega con dello spago, come si fa per fare il roast beef. Con la cipolla, la carota e la costola di sedano si fa un battuto molto fine ed insieme alla carne lo si pone in un tegame molto capiente, con abbondante olio di oliva extravergine. Si pone il tegame sul fuoco molto lento.

Si fa rosolare la carne, girando il tutto con un mestolo di legno e badando che il battuto non si attacchi ai fondo. Quando esso ha preso il colore biondo scuro, si aggiunge sale, pepe ed una grattugiata di noce moscata. Si versa il bicchiere di vino rosso e si alza il fuoco per farlo evaporare. Quando è evaporato, si aggiunge il concentrato di pomodoro e dell’acqua calda sino a coprire i 2/3 della carne.

Cuocere a fuoco lento, con il tegame coperto, sino a metà cottura. A questo punto si toglie la carne dal sugo e la si pone su di un tagliere, la si slega e la si taglia a fette consistenti. Si ripongono poi le fette di nuovo nel tegame insieme al sugo e si riporta il tutto di nuovo ad ebollizione a fuoco lentissimo.

In questo modo si finisce di cuocere la carne, ritirando completamente il sugo che apparirà denso e corposo. Si dispongono le fette su di un piatto di portata (facendo attenzione a non romperle, perché risulteranno molto morbide) e si cospargono con il sugo sino a coprirle del tutto. Ecco la nostra ricetta bella e pronta!

Nota, il sugo così ottenuto può servire per condire qualsiasi tipo di pasta, meglio se Tagliatelle o pasta ripiena. Al momento dell’aggiunta del concentrato e dell’acqua, si possono aggiungere funghi freschi oppure secchi ammollati

Come Preparare Spumante in Gelatina

Ecco a te una gelatina eccezionale, deliziosa sui panini freschi spalmati di burro alla prima colazione o sulle fette biscottate con il tè, ma puoi anche adoperarla come bevanda. Le mie dosi sono sufficienti per relizzare quattro drink a sufficienza per quattro persone.

Occorrente
2 bottiglie di spumante secco
2 Kg.di zucchero
Il succo di 3 limoni
Il succo di un’arancia
Una bottiglia normale di prodotto liquido gelatinizzante

Per cominciare porta ad ebollizione in una capace pentola lo spumante con lo zucchero, i succhi di limone e d’arancia e mescola il tutto molto lentamente con un cucchiaio di legno, a calore moderato, finchè tutto lo zucchero si sarà sciolto. Quindi versa nel recipiente tutto il contenuto della bottiglia di prodotto gelatinizzante.

Successivamente lascia riprendere il bollore a fuoco vivo una sola volta, quindi spegni il fuoco e togli la pentola dal fornello. Riempi con la gelatina ancora calda sei vasi si vetro (della capacità di 500 gr. ciascuno), che avrai prima sterilizzato e riscaldato con acqua calda. Poi richiudili subito.

Sopra al tappo metti dei robusti fogli di cellophane, che legherai strettamente al collo dei vasi con uno spaghino sottile. Conserva tutti i vasi di “Spumante di gelatina” in un luogo fresco e buio fino al momento di consumare il contenuto. Ecco ora ti ho detto davvero tutto, non mi resta che augurarti un buon lavoro.

Come Preparare Spezzatino di Vitello alla Ligura

Un piatto molto caratteristico in Liguria che viene servito come secondo, è appunto lo spezzatino. In questa guida ti spiego come preparare questo piatto gustoso, quello che ti raccomando è di servirlo con un vino altrettanto gustoso come il Barolo (Vigna Merenda).

Occorrente
Ingredienti per 4 persone
600 gr petto di vitello tagliato a cubetti
250 gr piselli
8 patate novelle
2 carciofi mondati e tagliati in 6 spicchi
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1 cipolla
2 uova
20 gr burro
1/2 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai succio di limone
5 cucchiai olio d’oliva
Sale e pepe

Per prima cosa, procurati tutti gli ingredienti che ti ho elencato, quindi inizia. Prendi una casseruola e mettici dentro olio e burro. Appena caldo metti dentro la carne di vitello (il vitello non deve superare le sei settimane) e fai risolare il tutto fino a farla dorare. Appena cotta la carne, togli la stessa dalla padella.

Nella stessa padella e con lo stesso olio, metti i carciofi, la cipolla tritata e le patatine e lascia soffriggere. Appena è tutto cotto, metti nuovamente la carne di vitello assieme alle cipolle, carciofi e patatine. Condisci con del pepe e sale. Prendi il vino e bagna la carne, quando evapora dalla carne, versa il brodo.

A questo punto, cuoci per circa 50 minuti. Successivamente unisci anche i piselli e fai cuocere per altri 35 minuti. Prendi un piatto di portata e disponi la carne al centro. Prendi le verdure e decora a corona il piatto con la carne. Prendi tutto il sugo di cottura e sbattilo assieme alle uova, con una forchetta. Appena ben amalgamato, versalo sulla carne. Adesso puoi servirlo.