Come Coltivare la Crassula

Stai pensando che a casa tua manchi qualcosa ma non ti sai spiegare cosa sia? Forse leggendo questa guida troverai la risposta alle tue domande. Potrai dare quel tocco di personalizzazione che non riuscivi a dare, con questa bella piantina molto semplice da coltivare e bella da vedere.

La particolare caratteristica che rende questa pianta facilemente riconoscibile sono le sue foglie molto carnose e i suoi rami molto spessi. Questa pianta ha una crescita molto lenta che la rende particolarmente adatta ad essere pianta ornamentale, infatti potrai tranquillamente spostarla in casa con semplicità. Le foglie sono finemente bordate in rosso se la pianta ha una buona esposizione alla luce. Gli esemplari adulti possono presentare anche una fioritura in primavera di colore bianco rosato.

La prima cosa che dovrai imparare coltivando le tue piante è trovare la posizione giusta per le loro esigenze. Questa piantina dovrai sistemarla in modo che riceva molta luce, ancora meglio se riesci a metterla in pieno sole. Nel periodo invernale preferisce il clima fresco, ma resiste tranquillamente ad ambienti riscaldati purché riceva molta luce.

Per curare bene questa pianta dovrai essere molto bravo nelle annaffiature, infatti questa pianta accumula molta acqua nelle sue foglie grasse, quindi ha bisogno di poche annaffiature; in primavera basterà un’annaffiatura alla settimana, meglio se unita a un fertilizzante per piante grasse ogni quattro settimane. In inverno ti basterà annaffiarla ogni 15 giorni, e se la temperatura scende troppo anche meno. In ogni caso dovrai sempre lasciare che il terreno si asciughi in profondità prima di annaffiare.

Per conservare al meglio questa piatta non ci sono molti segreti, ti basterà trovare la giusta dose di annaffiature e la posizione corretta. Questa pianta riesce a vivere per anni chiusa dentro, però è bene nel periodo estivo metterla all’esterno in pieno sole. Quando il vaso dovesse diventare troppo stretto potrai travasarla usando però del terriccio per piante grasse, o del terriccio normale arricchito con sabbia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *