Come Eseguire le Trazioni a Presa Inversa

Le trazioni alla sbarra sono uno di quegli esercizi fondamentali per l’allenamento del proprio fisico. Ne esistono di diversi tipi ed ogni tipo mette in moto determinati muscoli. Il tipo di trazioni che propongo in questa guida sono quelle a “presa inversa”.

Le trazioni a presa inversa allenano in particolar modo tre gruppi muscolari: i dorsali, il trapezio ed infine i bicipiti. L’esecuzione del movimento non è particolarmente complicata, richiede però una certa forza e concentrazione in quanto bisogna praticamente sollevare il proprio peso corporeo.

Preparazione all’esercizio. Per eseguire questo esercizio fondamentale, dovremo posizionarci sotto la sbarra (presente in tutte le palestre) che abbiamo intenzione di utilizzare. Allunghiamo le mani e afferriamo la sbarra, facendo bene attenzione ad avere i palmi rivolti verso di noi: questa è la presa inversa.

Movimento da eseguire. Dalla posizione di partenza sopra descritta, con la forza dei nostri muscoli dorsali, bicipiti e trapezio, dobbiamo “trarci” verso l’alto, portando il petto quasi a contatto con la sbarra. Dopo aver eseguito questa fase di salita, dovremo eseguire la fase di discesa, durante la quale dovremo fare molta attenzione a scendere lentamente, per mantenere meglio la tensione muscolare.

Per chi dovesse avere difficoltà nel sollevare il proprio peso corporeo nelle palestre solitamente sono presenti macchinari che aiutano, togliendo i chili da sollevare. Per chi avesse invece il problema contrario, si può benissimo usare un carico, come ad esempio un disco, legato in vita tramite una catena.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *