Come Preparare gli Inviti

Una cena importante? Un anniversario? Un compleanno? Invitare amici e parenti a festeggiare con noi una ricorrenza è un’operazione che richiede il rispetto delle regole del Bon Ton, anche riguardo alla priorità e alla modalità degli inviti. Ecco come comportarsi in questi casi.

Inviti telefonici. Il telefono è riservato soltanto agli inviti rivolti ai familiari, ai parenti ed agli amici più stretti e di lunga data. Specie nelle ricorrenze natalizie, non dobbiamo dimenticare i single, le persone anziane o comunque chi, per un motivo o per l’altro, è solo: in quell’occasione sarà comunque contento del tuo invito.

Inviti scritti. Questi sono riservati a conoscenti che non sono ancora amici di lunga data e con i quali non si hanno rapparti di amicizia strettissimi. Assolutamente non usare, per gli inviti, biglietti da visita, soprattutto quelli che recano titoli accademici e onoreficenze. Vale a dire che il modo più elegante è quello di inviare un biglietto così concepito: “Mario e Maria Rosa sono lieti di invitarTi ad un brindisi a casa la sera del…”.

Inviti tra giovani. In genere, si fanno al telefono, ma, se proprio si vuol rispettare la tradizione e spedire un biglietto d’invito, è bene scegliere biglietti spiritosi e colorati. Li puoi anche fare da solo, comprando cartoncini colorati e stampandoli con l’aiuto di qualche sito Internet che fornisce gratuitamente questo tipo di servizio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *