Come Preparare Involtini di Bresaola e Kiwi

Oggi voglio suggerirti un’alternativa alle famose e vetuste tartine che, sebbene siano gustose, a lungo andare stancano. Gli involtini di bresaola porteranno sulla tua tavola una ventata di freschezza e novità che conquisterà sia te che i tuoi ospiti.

Occorrente
100 grammi di fettine di bresaola
4 kiwi
2 vasetti di yogurt magro
Pepe
Sale

Una buona regola in cucina è quella di prendere tutti gli ingredienti che occorrono per preparare la ricetta che ti appresti a preparare e disporli sul tavolo. Fatto? Bene, ora avvolgi tutte le fette di bresaola in modo da formare dei coni e poggiale su un piatto. Affinchè il piatto che andrai a preparare possa essere bello e armonico da vedersi ti suggerisco di scegliere le fette di bresaola tutte della stessa grandezza.

Prendi i kiwi, lavali e sbucciali usando un coltello affilato altrimenti perderai molta della polpa. Lavali e asciugali con della carta assorbente per cucina e poi tagliali a dadini di circa un centimetro. Lascia qualche fettina di kiwi per la decorazione del piatto. Riempi tutti i coni con i dadini di kiwi e disponili su un bel piatto di portata.

Ora devi preparare la salsetta a base di yogurt. Prendi una scodella e versaci dentro lo yogurt con un po’ di sale e pepe e amalgama tutti e tre gli ingredienti con i denti di una forchetta. Versa metà della salsetta al centro del piatto e decora con le fettine di kiwi che avevi messo da parte e servi portando in tavola la salsetta rimasta in una salsiera.

Come Preparare Minestra di Ceci e Funghi

In questa guida ti spiegherò come preparare minestra di ceci, funghi e patate. Risulta essere una specialità ispirata alla cucina di montagna. Il suo sapore rustico accompagna perfettamente un arrosto di maiale servito come seconda portata. Segui la guida per realizzare questa ricetta.

Ingredienti
400 g di ceci in scatola
20 g di funghi secchi
300 g di funghi champignon
2 patate
1 ciuffo di prezzemolo
6-7 cimette di tenero rosmarino
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 spicchio d’aglio
1 l di brodo vegetale
Sale e pepe
Strumenti utili:
Mezzaluna
Modalità di cottura:
In tegame

Mettete i funghi secchi a bagno in una ciotolina con poca acqua tiepida e lasciateli in ammollo per almeno 15 minuti. Intanto, mondate il prezzemolo, lavatelo, asciugatelo e tritatelo finemente con la mezzaluna (tenete da parte qualche fogliolina per decorare). Pulite gli champignon, privateli della parte finale del gambo e di eventuali residui di terra, poi lavateli, asciugateli e tagliateli a lamelle.

Lavate gli aghi del rosmarino, asciugateli e tritateli finemente (tenete da parte un rametto per decorare). Infine, pelate le patate e ricavatene una dadolata. Scaldate in un tegame 2 cucchiai di olio, unite l’aglio sbucciato e lasciate insaporire per qualche istante, mescolando spesso. Quando l’aglio tenderà a dorare, aggiungete anche i funghi secchi, ben strizzati e tritati, le patate, il rosmarino, sale e pepe; lasciate rosolare il tutto per 2 minuti, mescolando, poi eliminate l’aglio.

Scolate i ceci, sciacquateli sotto acqua corente e uniteli al soffritto, rigirando bene e lasciando insaporire su fiamma viva. Versate il brodo, regolate di sale e proseguite la cottura per altri 30 minuti circa. In un tegame a parte, saltate gli champignon con l’olio rimasto, sale e pepe, per pochi minuti. Aggiungeteli alla minestra a fine cottura: dovranno restare al dente. Servite la zuppa caldissima, cosparsa di prezzemolo tritato, decorate e piacere com rosmarino e prezzemolo tenuti da parte.

Come Disdire Sky per Risparmiare

Avete un abbonamento a Sky dal quale volete liberarvi?

Bene, in questo articolo vi spegherò come fare.

Di seguito, vi riporto un modulo di disdetta da copiare su un programma di tipo word(office) o writer(Open office), compilare con i vostri dati(titolare dell’abbonamento) e spedire a mezzo raccomandata a Sky.

Nome e Cognome Residenza

A SKY Italia
Servizio Clienti SKY
Casella Postale 13057
20137 Milano

OGGETTO: Disdetta Abbonamento n°…….(INSERIRE IL NUMERO DI ABBONAMENTO O IL CODICE CLIENTE)

Il sottoscritto ………………., nato ad …….. il ………., residente in ………… alla via ……………., titolare di un abbonamento con codesta società di tipo: ……….(inserire il tipo di abbonamento es. Mondo+Cinema) – codice cliente n. _______.

VISTO

il Decreto Bersani (DL 31/01/07 n. 7), convertito nella Legge n. 40 del 2 aprile 2007;

COMUNICA

di non voler più usufruire di tale servizio e di voler recedere dal contratto di abbonamento sopra citato con codesta società, con effetto immediato e comunque entro e non oltre trenta giorni dalla data odierna.

“L’istituto cassiere- __________ – agenzia di __________ che legge per conoscenza – è autorizzato a provvedere al pagamento dell’abbonamento SKY fino e non oltre il mese di __________ 2010.”
Alla presente allego la fotocopia del mio documento di identità.
Certo di un celere accoglimento della presente istanza porgo Distinti saluti

Luogo e data firma

Nel caso in cui paghiate con R.I.D. dovete inviare copia di questa disdetta anche alla vostra banca.

Se pagate con bollettino postale invece dovete omettere la parte in grassetto tra virgolette.

Vi consiglio di anticipare la presente disdetta via fax al n. 02-76.10.107.

Sul sito Disdetta.net sono presenti alcuni moduli da scaricare, compilare, stampare e spedire per dare disdetta in questa pagina.
I moduli sono tre e rappresentano le tre casistiche di disdetta. Utilizzate quello adatto alla vostra situazione contrattuale:
Disdetta a scadenza contratto: si usa per recedere alla scadenza dell’abbonamento e deve essere inviato quando manchino almeno 30 giorni alla scadenza dello stesso.
Disdetta entro i primi dieci giorni: da utilizzare per abbonamenti attivati da meno di 10 giorni.
Disdetta non a scadenza: da utilizzare per recedere dall’abbonamento prima della sua scadenza. La richiesta dovrà pervenire entro la fine del mese in corso e verrà gestita entro la fine del mese successivo. In questo caso l’abbonato dovrà rimborsare a Sky eventuali sconti e/o promozioni di cui ha usufruito per l’anno in corso. Inoltre c’è da aggiungere il costo di distacco di euro 11,53 (art. 11bis condizioni generali di abbonamento)

La durata del contratto è di 12 mesi, quindi per scadenza naturale del contratto si intende il termine dei 12 mesi. Se date disdetta entro tale termine non avrete addebitati costi aggiuntivi.

Come Preparare gli Inviti

Una cena importante? Un anniversario? Un compleanno? Invitare amici e parenti a festeggiare con noi una ricorrenza è un’operazione che richiede il rispetto delle regole del Bon Ton, anche riguardo alla priorità e alla modalità degli inviti. Ecco come comportarsi in questi casi.

Inviti telefonici. Il telefono è riservato soltanto agli inviti rivolti ai familiari, ai parenti ed agli amici più stretti e di lunga data. Specie nelle ricorrenze natalizie, non dobbiamo dimenticare i single, le persone anziane o comunque chi, per un motivo o per l’altro, è solo: in quell’occasione sarà comunque contento del tuo invito.

Inviti scritti. Questi sono riservati a conoscenti che non sono ancora amici di lunga data e con i quali non si hanno rapparti di amicizia strettissimi. Assolutamente non usare, per gli inviti, biglietti da visita, soprattutto quelli che recano titoli accademici e onoreficenze. Vale a dire che il modo più elegante è quello di inviare un biglietto così concepito: “Mario e Maria Rosa sono lieti di invitarTi ad un brindisi a casa la sera del…”.

Inviti tra giovani. In genere, si fanno al telefono, ma, se proprio si vuol rispettare la tradizione e spedire un biglietto d’invito, è bene scegliere biglietti spiritosi e colorati. Li puoi anche fare da solo, comprando cartoncini colorati e stampandoli con l’aiuto di qualche sito Internet che fornisce gratuitamente questo tipo di servizio.

Come Preparare Sfogliatine alla Mousse

Per il terzo compleanno di mia figlia volevo preparare qualcosa di speciale. Lei ama la sfoglia ma farla in casa è difficilissimo e richiede un sacco di tempo, così ho provato questa ricetta dolce con l’aiuto della pasta sfoglia confezionata. La ricetta è semplice e veloce.

Occorrente
INGREDIENTI PER 8 PERSONE: 2 rotoli di pasta sfoglia, 150 g cioccolato fondente, 2 uova, 2 dl di panna fresca da montare, 4 amaretti, 3 cucchiai di rhum, zucchero a velo

Srotola la pasta sfoglia e lasciala riposare cinque minuti sulla carta da forno. Sciogli a bagnomaria il cioccolato fondente. Taglia i due rotoli di pasta sfoglia in modo da ottenere otto quadrati. Preriscalda il forno a 220 gradi e cuoci i quadratini di pasta sfoglia, nel ripiano centrale del forno, per 15 minuti.

Fai intiepidire il cioccolato fondente sciolto in precedenza. Separa gli albumi dai tuorli e incorpora questi ultimi al cioccolato assieme agli amaretti sbriciolati e al rhum. Con una forchetta (o lo sbattitore elettrico) monta a neve gli albumi e uniscili poco per volta al composto preparato prima. Mescola bene con un cucchiaio di legno.

Al centro di ogni quadrato di pasta sfoglia metti un cucchiaio di mousse e chiudi i quattro angoli facendoli aderire al centro. Una volta riempiti tutti i quadratini cospargili di zucchero a velo. Monta la panna e conservala in frigo. Al momento di servire accompagna ogni quadratino di pasta sfoglia con una pallina di panna montata.