Come Costruire Collane Esotiche

Con questa guida sara’ possibile eseguire rapidamente queste bigiotterie e, una volta realizzate potrai far felice sia tua sorella e sia tua figlia. Questi monili non sono graziosi solo se realizzati in ebano o in palissandro: anche un mogano molto scuro puo’ essere un materiale altrettanto adatto.

Occorrente
Legno d’ebano
Perle di legno nere
Filo d’argento
Lima
Sega
Carta abrasiva
Matita
Tavola da supporto per il morsetto
Trapano elettrico
Pinza

Sul legno devi disegnare con la matita i contorni delle forme prescelte e con l’attrezzatura da traforo devi segare il legno, lungo le linee tracciate, con l’aiuto della tavola da supporto per il morsetto. Invece con una lima devi sagomare le estremita’ appuntite e con la carta abrasiva devi smussare gli spigoli vivi.

Il foro per il filo devi farlo con un trapano elettrico o a mano, all’estremita’ superiore. Devi infilare, poi, alternativamente, sul filo lungo circa 40 cm, una perla (anch’essa forata) e una sagoma. Il filo d’argento lo devi piegare in modo da far incontrare le due estremita’ e formare un cerchio.

Quando tutti i pezzi sono stati infilati devi ricavare, con l’aiuto di una pinza, gli occhielli e i gancetti per la chiusura che naturalmente non dovranno essere troppo grandi per non creare fastidio a chi indossa il monile. Ti dico ancora che e’ possibile trovare tutto, o quasi, il materiale occorrente, nei migliori negozi specializzati.

Come Capire Perchè la Lavatrice non Scalda

Tutte le lavatrici hanno un circuito elettrico che alimenta il sistema di riscaldamento dell’acqua, un termostato che regola la temperatura e una resistenza elettrica che provvede a riscaldare l’acqua. Se l’acqua non riscalda bisogna individuare e sostituire il componente guasto. E’ un lavoro che puoi fare tu stesso seguendo la mia guida.

Occorrente
Un tester per controllo della tensione
In alternativa un portalampada con lampada da 220 volt e uno spezzone di filo montato
Un giravite
Una chiave inglese da 7 millimetri

Stacca la spina e ruota la lavatrice in modo da potere accedere alla parte posteriore, non occorre staccare i tubi di carico e scarico acqua poichè sono abbastanza lunghi per permetterti la manovra. Col giravite o la chiave da 7, svita i bulloncini che fissano il pannello posteriore, togli il pannello e appoggialo da parte.

Nella parte bassa della vasca trovi i collegamenti elettrici della resistenza e lateralmente a sinistra la sonda del termostato che non ha collegamenti elettrici ma un filo di rame che va al termostato, vai sulla resistenza, disponi il tester per la misura della tensione a 220 e inserisci i puntali nei due spinotti esterni della resistenza, sono due faston. In alternativa, se non hai il tester, applica agli spinotti i due fili del portalampada con lampada avvitata.

Inserisci la spina della lavatrice e predisponi la macchina per la funzione di riscaldamento acqua. Se il tester segna la tensione, o la lampada si accende, hai la certezza che la resistenza riceve l’alimentazione e quindi se l’acqua non riscalda è interrotta e devi sostituirla seguendo questa guida su come sostituire la resistenza su Riparare.net. Se invece il tester o la lampada non danno alcun segno di funzionamento, il guasto è da attribuire al termostato che non alimenta la resistenza e va sostituito quest. Ritogli la corrente prima di mettere tutto a posto.

Come Preparare Strudel di Spinaci

Lo strudel di spinaci è una ricetta dietetica. La ricetta che ti presento è sconsigliata in presenza di ipertensione, colesterolo elevato e malattie renali.

Questo strudel salato è molto calorico e nutriente, adatto come primo o secondo piatto, merenda o spuntino.

Occorrente
INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 250g di farina bianca -2 uova -un pizzico di sale per il ripieno – 1Kg di spinaci – 200g di ricotta romana – 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato – un pizzico di noce moscata – sale – 30g di burro fuso – 4 foglie di salvia – 3 cucchiai di parmigiano grattugiato – uno spicchio di aglio (facoltativo)
ATTREZZATURA: una pentola ovale con coperchio – una terrina

Pulisci e lava gli spinaci, mettili in una pentola, salali e falli cuocere per circa 5 minuti. Passali subito sotto l’acqua fredda, strizzali (conservane il liquido), tritali, mettili nella terrina, aggiungi ricotta, formaggio, noce moscata e mescola con un cucchiaio di legno. Per preparare la pasta dovrai disporre a fontana 200g di farina con un pizzico di sale e le uova.

Tutto questo lo metterai al centro e lo impasterai poi con il matterello dove stenderai la pasta, che abbiamo preparato prima, formando una sfoglia sottile di forma ovale. Successivamente disponi il ripieno e avvolgi la pasta formando un rotolone. Sigilla questo rotolo e richiudilo alle due estremità.

Metti sul fuoco la pentola ovale con acqua salata, porta adebollizione, metti lo strudel, incoperchia e fai cuocere a fuoco moderato per circa 20 minuti. Fai intanto dorare il burro in un padellino con salvia ed aglio. Scola e lascia riposare lo strudel per 3 minuti, quindi fallo scivolare sul piatto di portata riscaldato. Alla fine di tutto questo lavoro, taglia a fette, spolverizza col formaggio, cospargi col burro caldo e servi subito.

Come Preparare Zabaione al Cioccolato

Lo zabaione al cioccolato è un dessert molto gustoso e particolare, ideale in ogni periodo dell’anno. Questo dessert può essere consumato dopo un pasto, oppure come merendina ideale anche per i più piccoli. Lo zabaione al cioccolato può essere conservato in frigo per un giorno e non è indicato nelle diete dimagranti.

Occorrente
4 tuorli
4 cucchiai di zucchero
50 grammi di cioccolato fondente
125 ml di marsala
Cacao
Amaretti

In una terrina sbattere quattro tuorli insieme a quattro cucchiai di zucchero semolato. Sbattere a lungo con una frusta di acciaio oppure con uno sbattitore elettrico. Il composto dovrà risultare spumoso e chiarissimo. Grattugiare con una grattugia cinquanta grammi di cioccolato fondente e incorporarlo con una spatola alle uova.

Versare nella crema fatta in precedenza centoventicinque millilitri di marsala e mescolare a lungo. Mettere la terrina in una pentola in cui si trova acqua già calda a bagnomaria, con fuoco bassissimo. Durante la cottura continuare sempre a sbattere con una frusta, oppure con uno sbattitore elettrico. Lasciare cuocere sempre sbattendo.

Quando la crema si sarà addensata bene ed uniformemente allora sarà cotta e pronta. Non fare cuocere la crema più del dovuto per evitare la formazione di grumi oppure di bruciature sul fondo della pentola. Trasferire lo zabaione in quattro coppette e spolverare con cacao amaro ogni coppetta. Servire tiepida e spumosa accompagnata da amaretti.

Come Preparare la Pappa per lo Svezzamento

Il processo dello svezzamento risulta una tappa importante ai fini educativi poiché permette ai vostri figli di iniziare a mangiare maniera differente, sostituendo gradualmente il pasto di latte. Risulta essere importante usare un cucchiaino morbido, con il quale il bambino potrà acquisire ben presto familiarità.

Occorrente
Brodo di verdura (patata e carota)
Crema di riso
Parmigiano reggiano
Olio d’oliva extravergine

Fare bollire in una pentola d’ acqua una patata, una carota sbucciate per circa 1 ora e poi filtrare per togliere le verdure. Non aggiungere sale.
Con il tempo aggiungerete altre verdure di stagione, stando attente ad introdurre sempre un alimento nuovo alla volta. Sempre successivamente potrete schiacciare le verdure ed aggiungerle al brodo così da ottenere un vero e proprio passato di verdure.

Stemperate con una frusta da cucina 4-5 cucchiai di crema di riso in 200 ml di brodo, precedentemente ottenuto. Dovete arrivare a formare una cremina non troppo acquosa, quindi l’ideale è versare il brodo pian piano per controllare di aver raggiunto la giusta densità di pappa.

Con il tempo inizierete ad aggiungere anche mezzo vasetto di omogeneizzato di carne. Anche questo possono essere preparati in casa utilizzando uno strumento come questi omogeneizzatori indicati su questo blog.

Passiamo al condimento per dare sapore alla pappa.
Unite due cucchiaini rasi di parmigiano reggiano grattugiato finemente e due cucchiaini di olio extravergine d’oliva. Risulta essere importante che il condimento sia a crudo.
Mescoliamo ancora con una frusta per evitare che si formino dei grumi.
Controllate sempre che la pappa sia alla giusta temperatura prima di servirla e offrite sempre da bere al vostro bambino durante o dopo il pasto.