Come Mangiare Antipasti e Frutta Seconda il Galateo

Nella guida che troverai in seguito ti descriverò come mangiare secondo le regole di bon ton gli antipasti e la frutta. Così non sarai in difficoltà dinanzi ad un piattino di ostriche, ad un semplice paté oppure dinanzi a diversi tipi di frutta che devono essere sbucciati, denocciolati e tagliati in maniera differente.

Iniziamo dal burro che si serve solo a pranzo, con un piattino ed il suo coltello posto a sinistra del piatto. Appoggia il burro, dopo averlo prelevato dal piatto, su un pezzettino di pane per accompagnare gli altri antipasti. Per mangiare il salmone devi usare le posate da pesce e deve essere accompagnato da poco pane, su cui però non va assolutamente poggiato. Il paté invece devi posarlo su un crostino o su una tartina, dopo averlo prelevato con il coltello del burro.

Il caviale si dispone, in genere, in due coppe, una più grande che contiene il ghiaccio tritato, l’altra più piccola, posta all’interno della prima, che contiene il caviale. Si serve con il cucchiaio e si mangia con le posate, dopo averlo condito con una spruzzatina di limone. Per mangiare le ostriche utilizza la forchetta a tre punte, tenendo il guscio con l’altra mano. Per quanto riguarda la frutta, ricorda che mela, pera e pesca, si tagliano in quattro parti con il coltello, poi si infilza ogni pezzetto con la forchetta, lo si sbuccia, si toglie il torsolo, e si mangia con la forchetta.

Per l’arancia, dopo avere tolto le calotte, incidi dei solchi nella buccia e togli quest’ultima, reggendo il frutto con l’altra mano. Poi dividi gli spicchi e portali alla bocca con le mani. Il fico d’India devi maneggiarlo solo con forchetta e coltello, per non pungerti. Incidi longitudinalmente la buccia ed estrai il frutto facendolo rotolare. Per mangiare la banana devi incidere la buccia con il coltello, poi appoggiala sul piatto e tagliala a fettine. Infine l’albicocca aprila lungo il solco, stacca il nocciolo con il coltello e mangiala con le mani.