Come Lucidare la Propria Auto

A volte può sembrare semplice lucidare la propria auto, invece vi dico che se non si usano prodotti buoni e non si procede come si deve, si può andare incontro a veri problemi riguardanti la carrozzeria, quindi eccovi una piccola guida che vi insegna come lucidare per bene la propria auto.

Come prima cosa vi consiglio vivamente di lucidare la propria auto solo quando è veramente sporca visto che tutti i vari prodotti sono altamente abrasivi e quindi meno usiamo i prodotti e meno avremo a che fare con danni e ruggine alla propria carrozzeria, quindi vi consiglio di effettuare la lucidatura solo se è strettamente necessario.
2
Come prima cosa, ci prenderemo la briga di lavare accuratamente la propria auto, stando attenti ad asciugarla per bene e specialmente far si che polvere e corpi estranei si depositino sulla carrozzeria, quindi laviamola accuratamente. Possiamo dare uno strato di cera anche se non sarà sufficiente aiuterà la procedura!

Infatti per dare la brillantezza alla carrozzeria, andremo ad acquistare dei prodotti specifici e costosi, questo prodotto potrete trovarlo nelle carrozzerie e dai meccanici rivenditori di auto, il prodotto si chiama generalmente ” Lucidante Carrozzeria “. Attenzione a chi vuole rifilarvi della comune cera protettiva per auto.

Questo prodotto e assolutamente diverso dalla cera, infatti e meno abrasivo e agisce sull’opacità della carrozzeria, quindi a questo punto ci basterà passarlo sulla vettura con un panno pulito con molta pazienza, agite in modo uniforme in modo da non lasciare falle sulla carrozzeria. A questo punto avrete una vettura da paura.

Come si Gioca a Mordi la Mela

In questa breve e semplice guida spiegherò come organizzare un gioco davvero originale che potrai realizzare insieme ai tuoi bambini. E perché no? Potrebbe anche essere un idea divertente per animare le loro feste di compleanno o i pomeriggi trascorsi insieme agli amichetti.

Occorrente
Un sacco da spazzatura
Una cuffia da piscina
Un foglio di plastica per coprire un tavolo
Due bacinelle di plastica: una grande e una piccola contenente acqua
Una piccola mela per ogni partecipante
Uno strofinaccio da terra

Con un sacco da spazzatura, prepara una casacca, facendo un buco sul fondo, per farvi passare comodamente la testa, e un buco sui due lati, per farvi passare le braccia. Stendi sul tavolo il foglio di plastica, quindi poni su di esso le due bacinelle: in quella grande metterai la bacinella piccola contenente l’acqua e una mela.

Una volta fatta la conta con la quale verrà eletto il giocatore di turno, equipaggia il bambino con la cuffia e la casacca realizzata con il sacco della spazzatura. Il giocatore dovrà mettersi davanti alla bacinella e, con le mani dietro la schiena oppure appoggiate al bordo del tavolo, cercherà di afferrare a morsi la mela

L’impresa sarà piuttosto ardua, in quanto la mela, galleggiando sull’acqua, sfuggirà a ogni colpo; ma non bisogna disperare, perché sarà sufficiente lasciarvi l’impronta dei denti. Il vincitore avrà il diritto di mangiarsi la mela. Ad ogni turno, dovrai, però, provvedere a cambiare l’acqua nella bacinella e ad asciugare per terra.

Cosa Mangiare a Londra

Si sa che l’Inghilterra non sia molto rinomata per la sua cucina, tuttavia sapendo dove andare si possono trovare degli ottimi posti dove provare piatti tipici inglesi o provenienti da altre parti del mondo. Questa guida di darà alcuni consigli su cosa mangiare e in quali posti, tuttavia se qualcosa ti sembra buono, provalo! Il viaggio consiste anche in questo dopotutto.

Il cibo in Inghilterra è concepito come qualcosa di meno “artistico” rispetto all’italia, certamente qualcosa di disgustoso lo è per tutti, ma un inglese spesso considera il cibo come carburante più che come un piacere, perciò le occasioni di mangiare qualcosa di veramente buono sono meno frequenti che in altri posti. Per iniziare ti consiglio di provare almeno una volta la tipica English Breakfast: uova fritte, pancetta, bacon, pomodori, fagioli e pane tostato.

Un’altra prelibatezza di Londra sono le Jacked Potatoes: patate molto grandi cotte al forno e servite con molti tipi di condimento sopra come chili piccante, formaggio, carne e uova. Nei pressi del mercato di Camden Town è possibile trovare dei chioschi che le servono a un prezzo molto basso e sono veramente ottime.
Inoltre nei pressi Camden Town è possibile provare molti tipi di cibo proveniente da ogni parte del mondo nei chioschi delle “Stables”, sconsiglio tuttavia i chioschi cinesi dove il cibo è veramente di cattiva qualità.

Non dimenticate di provare il classico Fish and Chips, che però darà filo da torcere al tuo fegato essendo totalmente cotto in frittura. Se apprezzi i piatti particolari, nella zona di Holborn potrai mangiare nei migliori ristoranti indiani di Londra, ad un prezzo abbastanza accessibile (circa 25 pound a persona) oppure da in una pancake house dove servono dei pancakes olandesi, una via di mezzo tra un pancake e una crepe, disponibili sia dolci che salati.

Come Giocare a Nano Giallo

Questa che ti propongo è una guida su come giocare a Nano Giallo. Un gioco semplice che ha origine in Francia nel secolo XIX. Questo si gioca con un tavoliere, al cui centro è rappresentato un omino di colore giallo e ai quattro angoli stanno le raffigurazioni delle 10, delle J; della Q e della K di fiori. I disegni puoi sostituirli incollando ai posti indicati, le 5 carte necessarie, prese da un vecchio mazzo di carte. Si utilizzano le carte francesi senza jolly e la sequenza delle carte va dall’asso alla K e dalla K di nuovo all’asso; i semi non hanno importanza. Vince chi si libera per primo di tutte le sue carte.

Occorrente
1 mazzo di carte francese senza jolly
1 tavola oppure 1 scatola con i bordi bassi, divisa in scomparti

In questo gioco, i giocatori variano da tre a otto, ognuno indipendentemente e prima di iniziare il vero e proprio gioco, ciascun partecipante punta una posta, rappresentata da un certo numero di gettoni, su ogni casella del tavoliere. Esattamente un gettone sul 10, due gettoni sul J, tre gettoni sulla Q, quattro gettoni sul K, cinque gettoni sul 7. Più semplicemente è possibile usare monete o biglietti invece che gettoni. Ma per comodità, ti parlo comunque di gettoni.

Adesso, a seconda del numero dei giocatori, il mazziere distribuirà, in senso antiorario e coperte, un certo numero di carte: con tre giocatori distribuirà 15 carte a testa; con quattro ne distribuirà 12; con cinque, 9; con sei, 8; con sette, 7; con otto, 6. Quindi inizia il giocatore alla destra del mazziere. Lui metterà sul tavolo una carta qualunque, a sua scelta; se a questa carta potrà farne seguire altre, in una ordinata successione, le metterà sul tavolo accanto alla prima.

Il giocatore seguente, in base all’ultima carta giocata da chi lo precedeva, cercherà di completare la sequenza già iniziata. Se tutti passano, il gioco torna in mano al primo giocatore, che potrà iniziare una nuova sequenza, dalla carta che più gli fa comodo. Quando un giocatore riesce a mettere in sequenza una delle carte del tavoliere (contano solo i valori e non i semi), preleva le puntate contenute in quella casella. Chi riesce a liberarsi di tutte le sue carte, “chiude”e prende tutti i gettoni rimasti; inoltre ciascun giocatore paga un numero di gettoni pari al numero di carte che gli sono rimaste in mano. Adesso si può prevedere un premio speciale per chi riesce a liberarsi di tutte le sue carte in una volta sola.

Come Scegliere e Come Utilizzare il Fondotinta Minerale

Oggi parliamo dell’utilissimo fondotinta minerale, uno dei “segreti” femminili di bellezza per eccellenza.

Perché il fondotinta minerale? Perché nessun altro fondotinta può darti gli stessi benefici. Qualche esempio? Risulta essere naturale. Infatti il fondotinta naturale è privo di talco, conservanti, siliconi e altri additivi.

Protegge dai raggi solari. Quasi sempre, nei fondotinta minerali sono presenti l’ossido di zinco e il diossido di titanio, vere e proprie barriere protettive contro i raggi solari. Questo tipo di fondotinta, quindi, è particolarmente consigliato a chi ha una pelle matura, soffre di acne o couperose
Risulta essere praticamente anallergico, e, in più, è molto efficace nel lenire le pelli irritate.
Nasconde le nostre rughe, a differenza degli altri fondotinta che le evidenziano, dando luminosità al viso.

Come scegliere il fondotinta minerale
La scelta del colore, se parliamo di un fondotinta minerale, è cosa assai semplice. Per essere sicure di acquistare la giusta tonalità, per esempio, potreste procurarvi dei campioncini di varie tonalità (sempre del colore della vostra pelle) e provarle tranquillamente a casa.

Stai provando il fondotinta sulla mano? Sbagliato! Il fondotinta si testa all’interno del polso: è la parte più simile alla pelle del viso.
Essendo a casa, però, potresti provare il fondotinta direttamente sul viso, applicando un minima quantità su di una piccola zona. Provali tutti e tre contemporaneamente: è un modo “certo” per stabilire quale delle tonalità è la migliore per te!

Come si applica il fondotinta minerale
Ci sono due modi per applicare il fondotinta minerale: da bagnato e da asciutto.
Il fondotinta minerale si applica da asciutto, quando il tuo viso necessita di una leggera copertura e la tua pelle tende al grasso. In questo caso la procedura di applicazione del prodotto è quella classica. Per stendere al meglio il fondotinta, versa una piccola quantità di prodotto sul tappo del contenitore, intingi il pennello, possibilmente grande e piatto, soffia via l’eccesso di prodotto sul pennello e, poco alla volta, applicalo su tutto il viso con movimenti circolari.

Se la tua pelle è secca ed ha bisogno di più idratazione e/o una copertura maggiore, il fondotinta minerale si applica bagnato. La polvere, in questo caso, sarà mischiata con acqua o, per un risultato ancora più idratante ed efficace, con acqua termale. Per applicare il fondotinta bagnato in maniera ottimale vaporizza l’ acqua direttamente sul pennello e poi intingilo nella polvere che avrai messo sul tappo del contenitore. Come per l’applicazione a secco, applica il prodotto sul viso con movimenti circolari.